CANTO MODERNO

Il corso è aperto a principianti, professionisti, e a chiunque voglia imparare ad utilizzare il meraviglioso – ma invisibile – strumento che ci viene dato in dotazione già alla nascita: la voce.

Indipendentemente dalle ambizioni di ognuno – professionali o amatoriali – le lezioni individuali di canto moderno mirano ad ampliare la consapevolezza del proprio strumento, partendo dalle nozioni tecniche di base fino a individuare un repertorio cucito su misura per ogni (aspirante) artista

Tutto questo, attraverso lo studio di alcune tematiche "obbligate" del canto moderno. Ecco i nostri obiettivi:

La respirazione costo diaframmatica

Come funziona esattamente? Quali sono gli organi coinvolti nella fonazione? Per cantare è innanzitutto fondamentale recuperare il corretto modo di respirare, offrendo alle corde vocali tutta l'energia necessaria per lavorare in funzione del suono che abbiamo intenzione di emettere. Automatizzare alcuni processi di respirazione attraverso l'esercizio, è il primo obiettivo.

I registri vocali e il passaggio

Cos'è la voce di petto? E quella di testa? Come funziona il registro misto? 

Arriva un momento, per ogni cantante, in cui ci si trova ad affrontare note acute, talvolta apparentemente inarrivabili. Spesso si tratta di limiti psicologici, o ancora dettati da lacune semplicemente tecniche. Ogni voce è diversa, ma le corde vocali funzionano tutte nello stesso modo(o quasi).

Effetti e dinamiche

Nel canto moderno si fa un grande uso di effetti "speciali", sia per rendere l'interpretazione di un brano particolarmente emozionante, sia a livello stilistico, per rendere una vocalità subito identificabile. Conoscere e riconoscere un glissato, un melisma, uno yodel o una voce vibrata è fondamentale per poter noi stessi utilizzare questi elementi nelle canzoni.

La scelta del repertorio

Pop, Soul, Rock o R&B? Ci sono canzoni che ci piacciono, e canzoni che ci vengono bene. Spesso le due categorie coincidono, ma non sempre. Individuare il repertorio più adatto a ogni voce, è compito dell'insegnante, che lavorerà per rendere autonomo ogni cantante in questo lavoro di scelta. Partire dalle canzoni che si amano, ampliare le proprie conoscenze, sperimentare generi diversi... costruirsi un'identità vocale.

L'uso del microfono e il palcoscenico

Mesi, talvolta anni di preparazione, respirazione, vocalizzi, e poi tutto si dissolve per la paura che si prova davanti a un oggetto necessario ma che non si sa adoperare: il microfono. L'emozione data dal palco, la voglia di esibirsi ma al tempo stesso la paura di sbagliare. Queste sono le problematiche principali indirettamente legate alla voce, risolvibili con la pratica e lo studio.

La cura della voce

La voce, uno strumento senza custodia. Compito dell'insegnante di canto è quello di consigliare l'artista in alcune semplici scelte, che possono davvero fare la differenza. Si mangia prima o dopo una performance? Cos'è l'erisimo? In quale modo l'alimentazione influenza la vocalità?

La musica è per tutti! Ma è importante delineare con cura il profilo dell'allievo. Il corso è rivolto ad adulti e adolescenti – previa incontro di prova – per fugare ogni dubbio e valutare la scelta didattica migliore. Per i bambini, sono previste lezioni più brevi – della durata di trenta minuti circa – nelle quali lo studio del canto si articolerà con modalità differenti. Anche in questo caso, è indispensabile fissare un incontro conoscitivo con l'insegnante, che valuterà l'idoneità e il livello di partenza, proponendo una soluzione adeguata. 

docente: ANDREA DEVIS

Stefano Marchetti (in arte Andrea Devis) è cantautore e vocalcoach. Nel 2003 è salito sul podio del Festival di Castrocaro e nel 2011 è stato invece premiato nell'ambito della manifestazione Area Sanremo come uno degli otto migliori artisti emergenti italiani; hinoltre ricevuto – durante il Salone del Libro di Torino 2017 – una menzione speciale per i testi delle sue canzoni (Premio InediTO Colline di Torino).

Ha studiato negli Stati Uniti con il Maestro Seth Riggs: ideatore del metodo vocale "Speech Level Singing" e mentore di grandi voci come Prince, Annie Lennox e Michael Jackson. Nel 2011 collabora con la jazzista e insegnante Danila Satragno per il libro/DVD "Voglio Cantare" edito da Sperling & Kupfer.
All'attivo, due album; nel primo - pubblicato nel 2013 con l'etichetta Pongo Edizioni - rilegge insieme al suo ensemble vocale Gospel ConFusion alcuni tra i più celebri brani del genere. "Nella Stanza" (2018) è invece il primo vero e proprio debutto cantautorale.